Il regolamento di condominio: cosa si può e non si può regolamentare.

Questo fantomatico regolamento di condominio, quando lo cerchiamo non lo troviamo, quando non ci interessa invece, lo troviamo appeso dappertutto. Ma che cos’è? chi l’ha scritto? Ha una vera valenza?

Partiamo dicendo che il regolamento condominiale è obbligatorio per tutti i fabbricati quando il numero di condomini è superiore a dieci (art.1138 cod.civ.) e viene approvato dall’assemblea condominiale a maggioranza speciale, cioè da un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti all’assemblea e almeno la metà del valore dell’edificio (regolamento assembleare) oppure è predisposto dal costruttore dell’edificio e vincola tutti i futuri acquirenti (regolamento contrattuale).

Possiamo dire quindi che il regolamento di condominio è la legge interna dell’immobile come lo statuto lo è per qualsiasi associazione. Riveste infatti un’importanza fondamentale per la vita di tutti i giorni all’interno del condominio stesso, i proprietari dei vari appartamenti sono obbligati ad agire in base alle disposizioni in esso contenute.

Ma cosa si può realmente regolamentare attraverso questo atto?
Cosa più importante è poter regolamentare l’uso delle cose comuni e i modi di tutela del decoro dell’edificio senza ovviamente ledere gli interessi di ciascun condomino, ma poi è anche l’atto che regolamenta la ripartizione delle spese comuni dell’immobile, i diritti e gli obblighi di ciascun condomino e, molto importante, detta le regole relative all’amministrazione.

Si può dire quindi che il regolamento di condominio non è solo un insieme di regole sul vivere civilmente tra condomini, ma anche un vademecum sugli obblighi che devono essere espletati dal condominio in quanto persona giuridica e diritti che i condomini possono far valere come comproprietari di un bene comune.

Insomma, in poche parole, come è giusto che sia, i condomini sono padroni di ‘dettare legge’ all’interno della propria proprietà e, come cambiano le leggi, anche i regolamenti condominiali possono essere sottoposti a variazioni con un potere molto ampio da parte dell’assemblea tanto da poter prevalere avvolte sulle norme di legge. Ovviamente però questo discorso ha un limite: l’assemblea non può approvare regolamenti che contraddicano le disposizioni del codice civile, in particolare quelle definite inderogabili. In caso di violazione infatti verrebbero considerate come non adottate e cioè come non scritte sul vostro regolamento. Un esempio tra tutti, non si può imporre a nessun condominio la rinuncia dei diritti sulle parti comuni oppure modificare la possibilità a norma di legge di impugnare una delibera assembleare oppure ancora, per fare un esempio di forte attualità, i regolamenti condominiali, non possono assolutamente vietare gli animali domestici.

In sostanza, come abbiamo detto, il regolamento di condominio è una legge, e tutti voi siete i legislatori che hanno la possibilità di modificare questa legge. Infatti legge dispone che ognuno dei condomini può assumere l’iniziativa di revisionare il regolamento e di potare la modifica a votazione dell’assemblea per l’approvazione.

Noi consigliamo sempre, nel caso abbiate intenzione di modificare il vostro regolamento di condominio, di affidarvi al vostro amministratore prima di arrivare in assemblea, sarà la persona più adeguata a mettervi al corrente di ciò che è più opportuno alla vostra richiesta di cambiamento!

Se invece avete difficoltà a reperirlo, o avete qualche domanda, vi ricordiamo il nostro indirizzo mail amm.coabitare@gmail.com saremo contenti di potervi rispondere ed aiutarvi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...