TEMPO DI VACANZE? QUALCHE PRECAUZIONE PER NON TROVARE SORPRESE AL RITORNO

È finalmente iniziato agosto e la maggior parte degli italiani hanno già prenotato le ferie, si stimano infatti in 20 milioni le persone che chiuderanno la loro abitazione per approdare in resort, hotel o appartamenti di villeggiatura. E così per 7-10 giorni, i condomini delle nostre città saranno meno popolati, ma soprattutto meno controllati. Mettiamoci anche il fatto che la gran parte di noi aspetta questa pausa estiva da un anno, lo stress accumulato, la voglia finalmente di riposarsi e allontanarsi dalla routine quotidiana, ed ecco che una volta partiti è probabile ci si domanderà: “ho fatto tutto prima di partire?”hat-1494041_1280
Le insidie che rimangono in città pronte a farci trovare una brutta sorpresa quando torniamo, facendo svanire in un attimo la piacevolezza delle nostre vacanze, sono dietro l’angolo e a volte prendere tutte le precauzioni di questo mondo non basta. Ma perché sfidare la sorte? Ladri, eventi atmosferici e incidenti fortuiti sono le prime cause di malcontento al ritorno della nostra meritata vacanza. Abbiamo deciso così di darvi una mano in maniera tale da partire sereni, riducendo al minimo le possibilità di brutte sorprese al vostro ritorno.

La prima cosa da fare è prendere carta e penna: lo so, il primo pensiero è “dimmi pure tanto mi ricordo”, ma la verità è che spesso il pensiero va più in cosa mettere in valigia, che nelle precauzioni della vostra casa; quindi munitevi di un foglio di carta e scrivetevi nei giorni precedenti alla partenza, tutti i passaggi che farete il giorno in cui dovrete andare via, spuntandoli via via che vengono fatti e portatevi il foglietto con voi in portafoglio. Una volta che arriverete nella vostra destinazione di villeggiatura e avrete dubbi sul fatto di aver fatto qualcosa, sarà molto semplice tirare fuori il foglio e controllare che la cosa sia stata effettivamente fatta! Vi ricordate il film “Bianco, rosso e Verdone”? Per quanto antipatico e puntiglioso possa essere Furio (il personaggio interpretato da Verdone), se la già disperata Magda avesse controllato il biglietto, non si sarebbe presa l’ennesima strigliata!

E allora vediamo cosa scriverci su…

Come dicevamo già prima, tre sono le cause principali di brutte sorprese al nostro rientro, in primis gli incidenti fortuiti: quindi ricordatevi sempre di chiudere la valvola del gas per evitare perdite, che magari unite ad un corto circuito potrebbero non solo rovinarvi le vacanze, ma gli anni a venire per i guai causati! Non meno importante è infatti chiudere la valvola d’entrata dell’acqua del proprio appartamento e chiudere i tappini dei sifoni in bagno e in cucina: uno sciacquone che perde, un rubinetto chiuso male, tubi a secco per tanti giorni e la puzza di umido al rientro potrebbe essere pestilenziale. In questa maniera inoltre evitiamo anche possibili infiltrazioni dovuti magari a perdite che ancora non abbiamo notato.
Staccate poi tutti gli spinotti (attenzione, NON l’elettricità generale a meno che non vogliamo trovare imputridite le cose rimaste in congelatore), soprattutto le prolunghe multiple da cui si sviluppa l’80% percento dei cortocircuiti all’interno delle abitazioni, incamerando energia che non viene adoperata poi dagli elettrodomestici a loro collegati. Senza contare che anche la lucina accesa dei vari macchinari elettrici che abbiamo in casa, consuma parecchia corrente e per tutta la durata delle vacanza di sicuro non ne avremo immediato bisogno, un’occhio al risparmio non guasta mai!

Grande connessione poi c’è tra gli incidenti fortuiti e gli eventi atmosferici, consigliamo quindi di staccare anche i cavi antenna dei televisori: agosto dovrebbe essere il mese del gran caldo, ma anche di temporali estivi che portano tuoni e fulmini a pochi metri dalla nostra casa. I nuovi impianti non dovrebbero far preoccupare, ma vuoi mettere col stare totalmente sicuro? Come dicevamo quindi, temporali estivi portano copiose piogge che spesso allagano giardini e balconi, se abitate al piano terra oppure il vostro balcone non ha uno sfogo dell’acqua abbastanza grande, prima di tutto tirate via il tombino in maniera tale che l’acqua possa defluire più facilmente e controllate che non ci siano foglie all’interno che possano otturarlo, poi il giorno della partenza chiudete bene finestre e saracinesche facendo attenzione che tutti i forellini siano ben serrati: l’ambiente rimarrà fresco evitando l’effetto serra in vostra assenza e l’acqua avrà più difficoltà ad oltrepassare le due barriere. Se poi vi è già capitato che con una copiosa pioggia l’acqua riesca ad entrare nonostante le protezioni, mettete degli asciugamani sotto lo stipite della finestra, bloccherà qualsiasi flusso contenendo eventuali danni.

sun-loungers-1390633_1280.jpg

Ed ora bisogna parlare del problema più grosso, quello che difficilmente dipende da voi e che purtroppo attanaglia tutti noi sempre di più anche dovuto a quanto si sente sulla cronaca ogni giorni: i ladri. Dire di chiudere bene porte e cancelli con quante più ‘mandate’ si sembra scontato e più che evidente, quindi vorremmo parlarvi oggi di una nuova moda che si sta diffondendo tra i topi di appartamento. I social network sono fin troppo presenti nelle nostre vite, ma soprattutto nelle nostre case, tanto da far ingegnare i nostri cattivoni: l’ultima trovata è infatti la creazione di profili falsi contorniati da foto di belle ragazze che ti chiedono l’amicizia ed iniziano a chattare con il pollo di turno. Arriva il periodo delle vacanze e i signorini ti hanno già chiesto subdolamente il tuo indirizzo così, vedendo la foto della tua partenza, possono agire indisturbati all’interno del tuo appartamento. Quindi scatta qui il nostro consiglio: sembra logico dire che se non conosci la persona tu non debba dare informazioni dettagliate sui tuoi spostamenti, ma magari ond’evitare cose di cui magari non sei a conoscenza, ti consigliamo di mettere le foto delle tue vacanze dopo essere tornati a casa, in questa maniera il malintenzionato avrà capito troppo tardi che la vostra casa era libera!

L’ultimo consiglio che vogliamo darvi è di lasciare il vostro numero di telefono (possibilmente un cellulare visto che a casa non ci siete) al vostro amministratore di condominio o al vostro vicino di casa, ancora meglio se avete la possibilità di lasciare una copia delle vostre chiavi ad un parente o amico fidato che abita nella vostra città: in caso di emergenza, anche dal luogo della vostra vacanza, potrete contattarlo e senza dover interrompere il vostro meritato riposo!

Detto ciò, lo Studio Coabitare augura a tutti voi una buona vacanza e un meritato relax ricordandovi che il nostro studio ad agosto non chiude, ma saremo aperti tutte le mattine dal lunedì al giovedì dalle 10.00 alle 12.30

Un pensiero su “TEMPO DI VACANZE? QUALCHE PRECAUZIONE PER NON TROVARE SORPRESE AL RITORNO

  1. Caterina

    Ben detto ! Andare via e ricordarsi solo in autostrada di non aver chiuso il gas……dieci giorni d’inferno…….o tornare indietro! !!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...